Il cibo nello spazio: pronto da mangiare o a km 0

Gabriele Mascetti, responsabile del dipartimento Volo Umano e microgravità, Paola Cane e Virginia Delle Piane di ReadyToLunch, parlano di cosa vuol dire nutrirsi nello spazio fra traguardi raggiunti e nuovi obiettivi: dalla necessità di capire come il cibo possa essere trasportato, protetto dall’atmosfera spaziale e mantenere i requisiti nutrizionali, alle nuove sfide, cercare di produrre direttamente il loco in microserre o ambienti biorigenerativi il cibo per il sostentamento degli astronauti.

thumbnail text

Il cibo nello spazio: pronto da mangiare o a km 0

1 Settimana/e fa | 618 Visualizzazioni

Gabriele Mascetti, responsabile del dipartimento Volo Umano e microgravità, Paola Cane e Virginia Delle Piane di ReadyToLunch, parlano di cosa vuol dire nutrirsi nello spazio fra traguardi raggiunti e nuovi obiettivi: dalla necessità di capire come il cibo possa essere trasportato, protetto dall’atmosfera spaziale e mantenere i requisiti nutrizionali, alle nuove sfide, cercare di produrre direttamente il loco in microserre o ambienti biorigenerativi il cibo per il sostentamento degli astronauti.

Partecipa alla discussione

Ultime notizie