Guida Vini d'Italia, Lecce ospita la Tre Bicchieri 2022 È ormai un matrimonio indissolubile quello tra l’evento Tre Bicchieri e il Chiostro dei Domenicani. La manifestazione di maggiore prestigio targata Gambero Rosso si svolge da tre edizioni in uno dei luoghi più suggestivi della città. Un ambiente reso ancora più affascinante dalle luci natalizie già allestite nella serata del 29 novembre, che ha visto presenti etichette da tutt’Italia premiate con il massimo punteggio dalla Guida Vini d’Italia 2022. Eccellenze vitivinicole da ogni regione dello Stivale, tra bianchi, bollicine, rossi e rosati. Un richiamo irrinunciabile per gli amanti del vino e un’occasione di relazione e scoperta per gli esperti di settore. Giornalisti, stakeholders, ristoratori non perdono un appuntamento, e a ragione, dal momento che in occasioni come queste il BtoB si svolge in un’atmosfera dinamica, elegante, rilassante e ricca di gusto. Se i vini sono protagonisti, molto ricca e davvero eccezionale è l’offerta gastronomica che li accompagna. Ogni anno graditi ritorni e nuove scoperte tra i produttori e gli chef migliori di Puglia, e un’esplorazione intrigante fuori regione. Hanno fatto colpo come sempre le ostriche di Oyster Oasis, così come il tartufo Borgia – con piacevoli abbinamenti alla cucina di mare. Grande successo per il piatto dello chef di casa, Donato Episcopo, che ha scaldato i partecipanti alla serata frizzante – temperatura autunnale mitigata dal bel porticato del chiostro – con una crema di zucca, biscotto ai porcini, caciocavallo, lardo e marron glaceé al balsamico. Presa letteralmente d’assalto la postazione pizzeria, con il maestro Vincenzo Florio - International Pizza Academy - a sfornare pizze contemporanee giocate su territorio e gastronomia selezionata per l’evento. Come i fantastici formaggi freschi e stagionati (caciocavallo, burrate, bufale, fiordilatte, scamorza, dei caseifici Montrone, Coratino, Barlotti, Gaggiano). Grande novità il pane di Andrea Godi – Tre Spicchi Gambero Rosso per la sua 400Gradi – degustato in anteprima (è prossima l’apertura di Fornoh), che ha straconvinto con ogni tipologia presentata. Accompagnamento di alto livello: l’olio Muraglia. Superlativi i salumi presenti, arrivati da Sabaudia e dalla selezione di “Salumi da Re”, della Norcineria Avagliano. A chiudere, i premiati panettoni Cavalera (Donna Rosa) e Penna Bakery e gli spirits, con i drink creati per la serata da Sartoria degli Spiriti – speciale davvero quello pensato in abbinamento alle ostriche, base gin salentino “Dune” – e con l’angolo gin-tonic realizzato dall’enoteca Wine&More con i gin d’Italia e di Puglia “Gud” e “Muma”. A completare il tutto, la selezione musicale di Federica De Giorgi (in arte Fatina), suonata da un’incantevole postazione ciclabile. L’appuntamento è al prossimo anno. thumbnail text

Guida Vini d'Italia, Lecce ospita la Tre Bicchieri 2022

9 month ago | 51685 views
È ormai un matrimonio indissolubile quello tra l’evento Tre Bicchieri e il Chiostro dei Domenicani. La manifestazione di maggiore prestigio targata Gambero Rosso si svolge da tre edizioni in uno dei luoghi più suggestivi della città. Un ambiente reso ancora più affascinante dalle luci natalizie già allestite nella serata del 29 novembre, che ha visto presenti etichette da tutt’Italia premiate con il massimo punteggio dalla Guida Vini d’Italia 2022. Eccellenze vitivinicole da ogni regione dello Stivale, tra bianchi, bollicine, rossi e rosati. Un richiamo irrinunciabile per gli amanti del vino e un’occasione di relazione e scoperta per gli esperti di settore. Giornalisti, stakeholders, ristoratori non perdono un appuntamento, e a ragione, dal momento che in occasioni come queste il BtoB si svolge in un’atmosfera dinamica, elegante, rilassante e ricca di gusto. Se i vini sono protagonisti, molto ricca e davvero eccezionale è l’offerta gastronomica che li accompagna. Ogni anno graditi ritorni e nuove scoperte tra i produttori e gli chef migliori di Puglia, e un’esplorazione intrigante fuori regione. Hanno fatto colpo come sempre le ostriche di Oyster Oasis, così come il tartufo Borgia – con piacevoli abbinamenti alla cucina di mare. Grande successo per il piatto dello chef di casa, Donato Episcopo, che ha scaldato i partecipanti alla serata frizzante – temperatura autunnale mitigata dal bel porticato del chiostro – con una crema di zucca, biscotto ai porcini, caciocavallo, lardo e marron glaceé al balsamico. Presa letteralmente d’assalto la postazione pizzeria, con il maestro Vincenzo Florio - International Pizza Academy - a sfornare pizze contemporanee giocate su territorio e gastronomia selezionata per l’evento. Come i fantastici formaggi freschi e stagionati (caciocavallo, burrate, bufale, fiordilatte, scamorza, dei caseifici Montrone, Coratino, Barlotti, Gaggiano). Grande novità il pane di Andrea Godi – Tre Spicchi Gambero Rosso per la sua 400Gradi – degustato in anteprima (è prossima l’apertura di Fornoh), che ha straconvinto con ogni tipologia presentata. Accompagnamento di alto livello: l’olio Muraglia. Superlativi i salumi presenti, arrivati da Sabaudia e dalla selezione di “Salumi da Re”, della Norcineria Avagliano. A chiudere, i premiati panettoni Cavalera (Donna Rosa) e Penna Bakery e gli spirits, con i drink creati per la serata da Sartoria degli Spiriti – speciale davvero quello pensato in abbinamento alle ostriche, base gin salentino “Dune” – e con l’angolo gin-tonic realizzato dall’enoteca Wine&More con i gin d’Italia e di Puglia “Gud” e “Muma”. A completare il tutto, la selezione musicale di Federica De Giorgi (in arte Fatina), suonata da un’incantevole postazione ciclabile. L’appuntamento è al prossimo anno.

Comments

Latest News