IBD Cooking Channel: la ricetta del riso al salto con fonduta di formaggio di Camilla Monteduro

Riso al salto con fonduta di formaggio

Prosegue oggi in Lombardia il viaggio culinario di IBD Cooking Channel, la prima webserie di cucina per persone con malattie infiammatorie croniche intestinali (MICI), che Takeda ha creato in collaborazione con Gambero Rosso, il patrocinio dell’associazione pazienti AMICI ITALIA e della società scientifica IG-IBD.

Ci illustreranno il procedimento “rivisitato” di questo tipico piatto Lombardo, la Chef di Gambero Rosso Camilla Monteduro e Flavio Caprioli, Professore associato in Gastroenterologia, Dipartimento di Fisiopatologia Medico Chirurgica e dei Trapianti, Università degli Studi di Milano.

S.C. Gastroenterologia ed Endoscopia, Fondazione IRCCS Cà Granda, Ospedale Maggiore Policlinico di Milano.  

 

Ingredienti:

200 gr riso

Cipolla bianca

50 gr di burro

Bustina di zafferano

100 ml di vino bianco

1 litro di brodo vegetale

100 ml di olio

Sale q.b.

 

Per la fonduta:

100 gr di parmigiano

180 gr panna liquida

 

Procedimento:

Tagliamo la cipolla e tostiamo il riso con olio e metà della nostra porzione di burro.

Aggiungiamo al brodo di pollo, lo zafferano. Bagniamo con il brodo il riso in cottura fino a coprirlo sopra un centimetro. Spegniamo quindi il fuoco 10 minuti prima della fine della cottura prevista e aggiungiamo burro e parmigiano. Una volta freddato schiacciamo il riso in una coppa di pasta e doriamo il disco di riso in una padella con il burro, da un lato e poi dall`altro, oppure in forno. Prepariamo il riso la sera prima per farlo raffreddare e rapprendere al meglio.

 

I contenuti dei video (inclusi i consigli nutrizionali ed i piatti proposti) forniscono informazioni di carattere puramente generale a solo scopo illustrativo. Le informazioni non devono in alcun modo essere intese come sostitutive delle indicazioni che forniscono i professionisti della salute che hanno in cura l’utente o il fruitore dei video. Per l’applicabilità alla propria casistica personale riferirsi sempre al proprio medico curante. Gambero Rosso, l’Azienda promotrice e i professionisti che hanno partecipato al progetto declinano ogni responsabilità sull’impiego non consono delle informazioni dispensate nell’ambito dei video.  Tutti i diritti sono riservati a Takeda. Vietata la riproduzione e duplicazione.

 

La seguente ricetta è stata valutata e approvata dal Dottor Galatà Domenicantonio - Biologo Nutrizionista: “Il riso al salto con fonduta di formaggio è una ricetta a base di carboidrati

complessi, proteine e grassi. Il riso è una buona fonte di carboidrati complessi, che forniscono energia a lungo termine al corpo. Contiene anche piccole quantità di proteine e vitamine del gruppo B.

La fonduta di formaggio è ricca di proteine e calcio, ma può anche essere ricca di grassi e sale. È importante prestare attenzione alle quantità utilizzate. In generale, questa ricetta può essere una scelta nutrizionalmente equilibrata se consumata con moderazione e accompagnata da una varietà di verdure consentite per aggiungere nutrienti come fibre, vitamine e minerali”.

thumbnail text

IBD Cooking Channel: la ricetta del riso al salto con fonduta di formaggio di Camilla Monteduro

1 years ago | 14192 views

Riso al salto con fonduta di formaggio

Prosegue oggi in Lombardia il viaggio culinario di IBD Cooking Channel, la prima webserie di cucina per persone con malattie infiammatorie croniche intestinali (MICI), che Takeda ha creato in collaborazione con Gambero Rosso, il patrocinio dell’associazione pazienti AMICI ITALIA e della società scientifica IG-IBD.

Ci illustreranno il procedimento “rivisitato” di questo tipico piatto Lombardo, la Chef di Gambero Rosso Camilla Monteduro e Flavio Caprioli, Professore associato in Gastroenterologia, Dipartimento di Fisiopatologia Medico Chirurgica e dei Trapianti, Università degli Studi di Milano.

S.C. Gastroenterologia ed Endoscopia, Fondazione IRCCS Cà Granda, Ospedale Maggiore Policlinico di Milano.  

 

Ingredienti:

200 gr riso

Cipolla bianca

50 gr di burro

Bustina di zafferano

100 ml di vino bianco

1 litro di brodo vegetale

100 ml di olio

Sale q.b.

 

Per la fonduta:

100 gr di parmigiano

180 gr panna liquida

 

Procedimento:

Tagliamo la cipolla e tostiamo il riso con olio e metà della nostra porzione di burro.

Aggiungiamo al brodo di pollo, lo zafferano. Bagniamo con il brodo il riso in cottura fino a coprirlo sopra un centimetro. Spegniamo quindi il fuoco 10 minuti prima della fine della cottura prevista e aggiungiamo burro e parmigiano. Una volta freddato schiacciamo il riso in una coppa di pasta e doriamo il disco di riso in una padella con il burro, da un lato e poi dall'altro, oppure in forno. Prepariamo il riso la sera prima per farlo raffreddare e rapprendere al meglio.

 

I contenuti dei video (inclusi i consigli nutrizionali ed i piatti proposti) forniscono informazioni di carattere puramente generale a solo scopo illustrativo. Le informazioni non devono in alcun modo essere intese come sostitutive delle indicazioni che forniscono i professionisti della salute che hanno in cura l’utente o il fruitore dei video. Per l’applicabilità alla propria casistica personale riferirsi sempre al proprio medico curante. Gambero Rosso, l’Azienda promotrice e i professionisti che hanno partecipato al progetto declinano ogni responsabilità sull’impiego non consono delle informazioni dispensate nell’ambito dei video.  Tutti i diritti sono riservati a Takeda. Vietata la riproduzione e duplicazione.

 

La seguente ricetta è stata valutata e approvata dal Dottor Galatà Domenicantonio - Biologo Nutrizionista: “Il riso al salto con fonduta di formaggio è una ricetta a base di carboidrati

complessi, proteine e grassi. Il riso è una buona fonte di carboidrati complessi, che forniscono energia a lungo termine al corpo. Contiene anche piccole quantità di proteine e vitamine del gruppo B.

La fonduta di formaggio è ricca di proteine e calcio, ma può anche essere ricca di grassi e sale. È importante prestare attenzione alle quantità utilizzate. In generale, questa ricetta può essere una scelta nutrizionalmente equilibrata se consumata con moderazione e accompagnata da una varietà di verdure consentite per aggiungere nutrienti come fibre, vitamine e minerali”.

Latest News