IBD Cooking Channel: la ricetta degli gnocchi alla romana di Camilla Monteduro

Si concludono oggi le puntate di IBD Cooking Channel: il viaggio culinario in giro per l’Italia creato da Takeda per i pazienti con Malattie Infiammatorie Croniche Intestinali (MICI), in collaborazione con Gambero Rosso, il patrocinio dell’associazione pazienti AMICI ITALIA e della società scientifica IG-IBD.

Arriviamo nel Lazio e chiudiamo questo gustoso viaggio con una ricetta tipica della tradizione laziale: gli gnocchi alla Romana! Con noi oggi la Chef Camilla Monteduro e la dottoressa Daniela Pugliese, Dirigente Medico presso CEMAD, IBD UNIT, Unità Operativa Complessa di Medicina Interna e Gastroenterologia - Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche - Fondazione Policlinico Universitario "A. Gemelli" IRCCS - Roma.

 

Ingredienti:

250 gr semolino

Latte intero o scremato

2 tuorli 

200 gr parmigiano 

Sale fino

Noce moscata

40 gr burro 

40 gr pecorino romano

 

Procedimento:

Iniziamo versando il latte in un tegame a scaldandolo insieme a 20 gr di burro. Aggiungiamo poi il sale e la noce moscata. Appena inizia a bollire aggiungiamo quindi il semolino mescolando energicamente con una frusta per non far attaccare il semolino e non formare grumi. Nel momento in cui si sarà addensato, togliamolo dal fuoco e aggiungiamo due tuorli d’uovo, mescolando con un cucchiaio di legno.

Uniamo ora il parmigiano e mescoliamo bene. Appena possibile stendiamo il composto e creiamo due rotoli con l`aiuto di carta forno e posiamoli in frigorifero. Una volta raffreddato, il composto sarà più compatto e quindi più facile tagliare dei dischi con una lama anche bagnata per facilitare il tutto. Disponiamo i dischi in una teglia con carta forno e spolveriamo con parmigiano e burro fuso. Possiamo anche spolverare con pecorino. Mettiamo ora in forno preriscaldato per 25 minuti a 180 gradi. Buon appetito!

 

I contenuti dei video (inclusi i consigli nutrizionali ed i piatti proposti) forniscono informazioni di carattere puramente generale a solo scopo illustrativo. Le informazioni non devono in alcun modo essere intese come sostitutive delle indicazioni che forniscono i professionisti della salute che hanno in cura l’utente o il fruitore dei video. Per l’applicabilità alla propria casistica personale riferirsi sempre al proprio medico curante. Gambero Rosso, l’Azienda promotrice e i professionisti che hanno partecipato al progetto declinano ogni responsabilità sull’impiego non consono delle informazioni dispensate nell’ambito dei video.  Tutti i diritti sono riservati a Takeda. Vietata la riproduzione e duplicazione.

 

La seguente ricetta è stata valutata e approvata dal Dottor Galatà Domenicantonio - Biologo Nutrizionista: “Gli gnocchi sono fatti di semolino, farina e latte, e sono quindi principalmente una fonte di carboidrati complessi. Forniscono energia a lungo termine al corpo e contengono anche piccole quantità di proteine e vitamine del gruppo B. Tuttavia, poiché sono spesso conditi con burro e parmigiano, possono essere

anche ricchi di grassi. È importante prestare attenzione alle quantità utilizzate di questi condimenti.

In generale, gli gnocchi alla romana possono essere una scelta nutrizionalmente equilibrata se consumati con moderazione e accompagnati da una varietà di verdure acconsentite per aggiungere nutrienti come fibre, vitamine e minerali”.

thumbnail text

IBD Cooking Channel: la ricetta degli gnocchi alla romana di Camilla Monteduro

3 month ago | 10868 views

Si concludono oggi le puntate di IBD Cooking Channel: il viaggio culinario in giro per l’Italia creato da Takeda per i pazienti con Malattie Infiammatorie Croniche Intestinali (MICI), in collaborazione con Gambero Rosso, il patrocinio dell’associazione pazienti AMICI ITALIA e della società scientifica IG-IBD.

Arriviamo nel Lazio e chiudiamo questo gustoso viaggio con una ricetta tipica della tradizione laziale: gli gnocchi alla Romana! Con noi oggi la Chef Camilla Monteduro e la dottoressa Daniela Pugliese, Dirigente Medico presso CEMAD, IBD UNIT, Unità Operativa Complessa di Medicina Interna e Gastroenterologia - Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche - Fondazione Policlinico Universitario "A. Gemelli" IRCCS - Roma.

 

Ingredienti:

250 gr semolino

Latte intero o scremato

2 tuorli 

200 gr parmigiano 

Sale fino

Noce moscata

40 gr burro 

40 gr pecorino romano

 

Procedimento:

Iniziamo versando il latte in un tegame a scaldandolo insieme a 20 gr di burro. Aggiungiamo poi il sale e la noce moscata. Appena inizia a bollire aggiungiamo quindi il semolino mescolando energicamente con una frusta per non far attaccare il semolino e non formare grumi. Nel momento in cui si sarà addensato, togliamolo dal fuoco e aggiungiamo due tuorli d’uovo, mescolando con un cucchiaio di legno.

Uniamo ora il parmigiano e mescoliamo bene. Appena possibile stendiamo il composto e creiamo due rotoli con l'aiuto di carta forno e posiamoli in frigorifero. Una volta raffreddato, il composto sarà più compatto e quindi più facile tagliare dei dischi con una lama anche bagnata per facilitare il tutto. Disponiamo i dischi in una teglia con carta forno e spolveriamo con parmigiano e burro fuso. Possiamo anche spolverare con pecorino. Mettiamo ora in forno preriscaldato per 25 minuti a 180 gradi. Buon appetito!

 

I contenuti dei video (inclusi i consigli nutrizionali ed i piatti proposti) forniscono informazioni di carattere puramente generale a solo scopo illustrativo. Le informazioni non devono in alcun modo essere intese come sostitutive delle indicazioni che forniscono i professionisti della salute che hanno in cura l’utente o il fruitore dei video. Per l’applicabilità alla propria casistica personale riferirsi sempre al proprio medico curante. Gambero Rosso, l’Azienda promotrice e i professionisti che hanno partecipato al progetto declinano ogni responsabilità sull’impiego non consono delle informazioni dispensate nell’ambito dei video.  Tutti i diritti sono riservati a Takeda. Vietata la riproduzione e duplicazione.

 

La seguente ricetta è stata valutata e approvata dal Dottor Galatà Domenicantonio - Biologo Nutrizionista: “Gli gnocchi sono fatti di semolino, farina e latte, e sono quindi principalmente una fonte di carboidrati complessi. Forniscono energia a lungo termine al corpo e contengono anche piccole quantità di proteine e vitamine del gruppo B. Tuttavia, poiché sono spesso conditi con burro e parmigiano, possono essere

anche ricchi di grassi. È importante prestare attenzione alle quantità utilizzate di questi condimenti.

In generale, gli gnocchi alla romana possono essere una scelta nutrizionalmente equilibrata se consumati con moderazione e accompagnati da una varietà di verdure acconsentite per aggiungere nutrienti come fibre, vitamine e minerali”.

Latest News