Tradizione Futura – Moët & Chandon. Racconti di Terra e Mare di Maria Carta

Tradizione Futura è il premio di Moët & Chandon e Gambero Rosso riservato ogni anno a dieci giovanissimi chef che si distinguono per la capacità di interpretare e reinventare al meglio la grande cucina classica nazionale. In attesa di scoprire i prossimi vincitori, due chef premiati dalla Guida 2022 e due dall’edizione 2023 hanno preparato un piatto abbinato ai grandi champagne millesimati della Maison, dal 2015 al 1999.
Per l’abbinamento con il Grand Vintage Rosé 2015, a cura dello chef de cave Benoît Gouez, la chef Maria Carta del ristorante Is Femminas a Cagliari propone il piatto Racconti di Terra e Mare: una fregula fatta a mano con semola di grano bio Senatore Cappelli macinato a pietra, accompagnata da un ragù al nero di seppia, lavata solo con acqua di mare, servita su emulsione e scaglie di bottarga, basilico e carciofo fritto.

thumbnail text

Tradizione Futura – Moët & Chandon. Racconti di Terra e Mare di Maria Carta

3 month ago | 23374 views

Tradizione Futura è il premio di Moët & Chandon e Gambero Rosso riservato ogni anno a dieci giovanissimi chef che si distinguono per la capacità di interpretare e reinventare al meglio la grande cucina classica nazionale. In attesa di scoprire i prossimi vincitori, due chef premiati dalla Guida 2022 e due dall’edizione 2023 hanno preparato un piatto abbinato ai grandi champagne millesimati della Maison, dal 2015 al 1999.
Per l’abbinamento con il Grand Vintage Rosé 2015, a cura dello chef de cave Benoît Gouez, la chef Maria Carta del ristorante Is Femminas a Cagliari propone il piatto Racconti di Terra e Mare: una fregula fatta a mano con semola di grano bio Senatore Cappelli macinato a pietra, accompagnata da un ragù al nero di seppia, lavata solo con acqua di mare, servita su emulsione e scaglie di bottarga, basilico e carciofo fritto.

Latest News